International Vegetarian Union (IVU)
IVU logo

37o Congresso Vegetariano Mondiale IVU
Goa, India, 10-16 Settembre 2006
Una vita sana - La via vegetariana!

Qualche parola da parte dell’organizzatore del congresso Jashu Shah:

In diverse occasioni mi è stata posta la domanda “Dal momento che l’India è già "vegetariana", è proprio necessario che vi si tenga un Congresso Mondiale sul Vegetarismo?”

Il primo Congresso dell’IVU in India risale al 1957. Allora. era necessario che l’India si aprisse verso il resto del mondo. Oggi il Congresso è nuovamente necessario perché il mondo sta diventando sempre più piccolo e si assiste alla globalizzazione dei popoli. C’è una grande interazione tra le persone e si riscontra il cambiamento di un’intera generazione. Viene dedicato ampio spazio alla cultura da parte della TV e della Radio – e la globalizzazione contribuisce ad intensificare l’interazione.

Tradizionalmente almeno il 35% degli indiani sono rigorosamente vegetariani; un altro 35% mangia uova, pesce o pollo una volta al mese oppure una volta alla settimana. La maggior parte dei piatti indiani sono vegetariani eccetto uno o due che non lo sono.

A causa della globalizzazione le giovani generazioni sono indecise; non sanno che fare, e stanno diventando non-vegetariani in seguito ai contatti internazionale, e all’invasione del pollo Venky’s e di altri cibi che stanno iniziando a farsi conoscere in India. Le persone viaggiano in un mondo che si sta rimpicciolendo. I giovani stanno diventando non-vegetariani.

Il problema dei paesi occidentali è convincere le persone a diventare vegetariane. Ma il nostro problema è differente. Noi dobbiamo convincere le persone a restare vegetariane. Questo può essere fatto solo organizzando congressi, seminari, ect.., invitando persone dagli Stati Uniti, dal Regno Unito, dall’Europa e dall’Estremo Oriente affinché parlino ai giovani indiani. Spieghino loro perché quelli che erano non-vegetariani lo sono diventati- e le parole di uno straniero sono le più convincenti. Nonostante il fatto che noi si sia tradizionalmente dei vegetariani, abbiamo bisogno di convincere le persone a non diventare non-vegetariane e quando parla qualcuno veramente convinto, questo è capace di convincere gli altri. Ed è questo il motivo per cui il Congresso è più necessario in India che in qualsiasi altra parte del mondo.

La comunità indiana, molto ampia, è composta da culture ed aspetti diversi. . Perciò io dico e ripeto agli indiani che se gli occidentali, che erano non vegetariani sono diventati vegetariani, questo prova che il cibo vegetariano è migliore del cibo non-vegetariano. Dovreste venire qui a convincere le persone. Anche se non ci fosse alcun Congresso Mondiale sul Vegetarismo qualcuno dovrebbe venire qui a tenere delle conferenze.

Questo è tutto per il momento. Lavoriamo per il Congresso. Preghiamo per il successo del Congresso riunendoci tutti assieme e raccontando alle persone qual è la cosa è giusta.

Cordiali saluti,
Jashu Shah, Mumbai

Congresso 2006 - Indice

e di Barbara Berlan