International Vegetarian Union
IVU logo

Sesto Congresso Vegetariano Europeo
Bussolengo, Italia, 21-26 Settembre 1997
Vegetarismo ed evoluzione

Max Haerri
Responsabile mondiale della Scuola di Essenzialismo fondata dalla filosofa Sundari

Sebbene il vegetarismo non sia la parola base per l’evoluzione umana, esso gioca tuttavia un grande ruolo. Purifica il sangue, addolcisce i modi delle persone, favorisce il miglioramento delle loro mentalità e la loro evoluzione. Le relazioni fra individui e nazioni sono così rese più facili. Il vegetarismo ci aiuta a sostituire la violenza brutale con la forza persuasiva dell’amore fraterno. Questo amore si propone senza imporsi, con lo scopo di aiutare e condividere. Le persone e le nazioni così si riconosceranno e si capiranno tra di loro più facilmente. Quando l’uomo comprenderà che non è obbligato ad uccidere al fine di mangiare, troverà cibo energetico e salutare in natura. Solamente la natura ce lo può fornire. Incoraggiati da felici risultati in questo senso, concentreremo tutti i nostri sforzi nell’agricoltura. Molto presto questa sostituirà l’allevamento di animali che culmina nei mattatoi, rendendo necessaria la cottura e la stagionatura delle loro carcasse per nascondere la loro apparenza, la loro mancanza di gusto e il cattivo odore. Carne rossa o bianca, pollame o pesce sono in effetti carcasse. Insieme alle bevande alcoliche, la carne distrugge la salute delle persone mentre accresce gli istinti animali e l’aggressività. Un essere umano che mangia solo carne non può vivere a lungo. L’uomo avrà fatto un progresso considerevole nel cammino verso il suo vero destino quando diventerà cosciente della differenza che esiste fra l’agnello che mangia le piante e il lupo che vive della carne di altri animali, vivi o morti. Egli allora non si comporterà più come un lupo nei confronti dei suoi simili.

Se le persone rifiutano di nutrirsi in maniera adeguata, varie circostanze le obbligheranno a farlo e le renderanno più sagge. Per esempio, quando la carne è riservata solo all’esportazione per ragioni economiche e per ordine governativo, lasciando ai cittadini solamente una varietà trascurabile. Lo abbiamo visto alcuni anni fa in Argentina, quando le donne, dopo essersi lamentate di non poter più offrire ai loro mariti la bistecca quotidiana, ritornarono alle verdure fresche, insalate, cereali e soia. Questo cibo può soddisfare gli appetiti più robusti e i palati più raffinati, quando ben preparato, mentre assicura una salute perfetta, ripulendo progressivamente l’organismo. Non dimentichiamo che tutto il male nell’uomo è collocato nel suo sangue e che il sangue non è fatto solamente di ciò che egli mangia e beve, ma anche di ciò che pensa. Molte persone malate il cui sangue era intasato da tossine animali, aggiunte ai loro scarti organici fisici e psichici, sono state disintossicate e guarite con una dieta vegetariana che le ha ringiovanite considerevolmente. I praticanti della terapia naturale hanno registrato numerosi casi di guarigioni. Oggi si può affermare che il cancro, il flagello del mondo moderno, sarà presto in declino se le persone saranno onestamente determinate a purificarsi, se adotteranno una dieta vegetariana salutare e ben bilanciata, se modificheranno la loro mentalità. Questa è la vera evoluzione accettata liberamente. se il cancro è trattato correttamente dall’inizio, le cellule danneggiate saranno ringiovanite e le altre preservate mangiando verdure crude insieme a grani di frumento bagnati (non germinati, se il germe è vivo il grano è morto e quindi putrefatto). ). Inoltre, per continuare la pulizia del sangue, si consiglia di bere 1 litro e mezzo di acqua naturale(non gassata) lontano dai pasti con qualche goccia di limone. Quest’acqua deve essere “masticata” come un cibo solido perché si mescoli bene con la saliva per predigerirla in bocca, così non starà troppo a lungo nello stomaco. Questi accorgimenti potrebbero anche prevenire la diffusione dell’AIDS, per il fatto che l’organismo sviluppa una certa immunità contro i virus e altri agenti esterni quando esso ha mantenuto i suoi mezzi di difesa naturali, grazie a una salutare dieta priva di carne (un buon metodo preventivo, quindi). Trentacinque anni fa, quando Sundari disse ai suoi amici in Argentina che un giorno, a causa delle circostanze, ci sarebbero stati ristoranti vegetariani a Buenos Aires, questi risero e dissero: “È impossibile, gli argentini sono carnivori convinti e la nostra carne è la migliore del mondo”. Oggi ci sono molti ristoranti vegetariani in centro città, che servono deliziosi menu vegetariani.

Il vegetarismo è il futuro dell'umanità, garantisce la nostra salute e riduce le malattie. La malattia è una conseguenza di una dieta sbagliata e di tensioni nervose e mentali causate dall'egoismo, dall'orgoglio, dal materialismo in costante diffusione, mentre il vegetarismo è la soluzione al grave problema della fame nel mondo. Quando i paesi latino-americani diventeranno consapevoli di ciò (l’Argentina, per es.), nei loro vasti territori non ancora coltivati, essi cresceranno grano, orzo, miglio e altri cereali, come la soia. La soia fornisce un’eccellente e nutriente “carne” vegetale. Questi paesi diventeranno allora benefattori dell’umanità, rifornendo di cibo, innanzitutto, i popoli denutriti. Il loro esempio sarà seguito per fraterna emulazione, basata sull’amore del proprio vicino, che non può sopportare la vista di persone che muoiono di fame in un mondo cosiddetto civilizzato. La terra è generosa e servizievole con l’uomo quando egli la coltiva per propositi altruistici, quando egli smette di devastare e forzare i suoi prodotti per i propri profitti materiali. Non è essenziale per l’uomo essere felice e in perfetta salute? Non possiamo esserlo quando siamo ammalati perché maltrattiamo il nostro organismo, quando coltiviamo dei difetti che fanno soffrire noi stessi e il nostro ambiente. Questa è la ragione per cui è necessario riformare il carattere contemporaneamente al modo di mangiare e di bere. È solamente così che la gente si sentirà libera e felice e si svilupperà una corrente di Amore e di Vita, che permetterà di conservare quell’aspetto giovanile e la gioia della vita con cui la vecchiaia non ha nulla a che fare.

- i testi e le traduzioni sono stati forniti dall'Associazione Vegetariana Italiana (AVI)