International Vegetarian Union
IVU logo

IVU News

Il Dominio dell'IVU nel Ciberspazio
IVU News 2-97 - English

photoIl 29 marzo 1997 la IVU ha lanciato il proprio dominio in Internet: ivu.org

Questo ci da un indirizzo di pagina web a: http://www.ivu.org. L'indirizzo del Segretario Generale è ora secretary@ivu.org, ed io ho l'indirizzo piuttosto altisonante di webmaster@ivu.org. EVU e VUNA hanno deciso di fare parte dei questo dominio ed i loro indirizzi web sono http://www.ivu.org/evu e http://www.ivu.org/vuna. Tutto ciò conferisce alla IVU un posto permanente su Internet, il che, a mio parere, riveste grande importanza per un'organizzazione che sta raggiungendo i 90 anni di attività. I due indirizzi e-mail (o più se necessario) possono essere ridiretti a chiunque occuperà gli incarichi in futuro. Il tutto dovrebbe accompagnarci per i prossimi 90 anni, ma chissà che cosa succederà nel frattempo...?

Perché è importante?

Il mio primo coinvolgimento nella IVU fu nell'aprile 1995, quando mi fu chiesto di preparare le prime pagine web EVU, seguite dalle pagine IVU nel novembre dello stesso anno. Prima di allora, ero stato attivo nel movimento vegetariano per tanti anni, organizzando un grppo locale, gestendo una pensione vegetariana e curando le pagine web per la UK Vegetarian Society, ma sapevo molto poco della IVU. Ero a conoscenza della sua esistenza  e del fatto che organizzava congressi mondiali ogni due anni, ma non sapevo molto di più. Era solamente una organizzazione molto lontana, che collegava i  leader delle società nazionali, ed gli stessi leader sembravano essere piuttosto remoti. Se questo era tutto ciò che io sapevo, sono sicuro che ci dovevano essere milioni di comuni vegetariani in tutto il mondo che a malapena sapevano che la IVU esisteva.

Internet ha già cambiato tutto questo ed ha il potenziale per produrre altri drastici cambiamenti nel futuro. La rete ha messo la IVU alla portata di chiunque disponga  di una connessione Internet,  che forse non  è la maggioranza delle persone, ma in pochi anni l'uso di Internet sarà comune come oggi lo è l'utilzzo del telefono.

Da quando le pagine IVU sono state messe on-line, sono state visitate più di 100.000 volte, probabilmente da 20.000 persone. C'è stato un incremento costante dai 1.000 contatti al mese fino ai circa 15.000 contatti mensili attuali. Un contatto si stabilisce quando si accede ad una pagina, così una persona che legge cinque pagine genera cinque contatti.

Il tutto rappresenta un immenso incremento nella conoscenza dell'esistenza della IVU, di ciò che è e di ciò che fa. Il problema ora è come si dovrà usare questa conoscenza per promuovere la IVU ed il vegetarianismo in generale. 

photoAnarchia contro Democrazia

I primi anni di Internet sono stati fondamentalmente anarchici. Gli individui creavano risorse che potevano essere utilizzate da altri individui come essi  volevano. Tutto ciò era gratuito, senza quasi nessuna intromissione del grande business, di organizzazioni democratiche o di carità. Nel 1995 sono iniziati i cambiamenti e sono continuati più rapidamente nel 1996, quando il World Wide Web è cresciuto d'importanza (era stato inventato solo nel 1993). Ora si assiste ad  un uso crescente di Internet per gli affari, molti dei quali non ancora remunerativi, e parallelamente ad uno sviluppo delle organizzazioni di volontariato.

L'uso di Internet da parte dei vegetariani ha seguito da vicino questo schema. Fino a poco tempo fa, le maggiori risorse vegetariane su Internet erano gestite da singoli, con collaborazioni da altri utenti di Internet. Inevitabilmente, un simile  approccio conduce  a dei problemi quando le persone al centro della gestione non hanno più il tempo, o la disponibilità, a mantenere le risorse e non c'è alcuna struttura per provvedere ad una sostituzione. L'Internet vegetariana ora è piena di file non aggiornati, tutti cominciati con le migliori intenzioni, ma spesso troppo ambiziosi ed ora in fase di continua caduta dal punto di vista dell'aggiornamento. 

E' questo il punto in cui il vegetarianismo organizzato, con la IVU al centro di tutto, dovrebbe offrire la soluzione. Il dominio internet della IVU è proprietà della IVU, non di un singolo. Attualmente io ne garantisco la manutenzione, ma potrò essere sostituito nel futuro, proprio come ogni membro o funzionario del consiglio, e questo dovrebbe dare la continuità di lungo termine che è chiaramente necessaria.

Molti vegetariani in tutto il mondo contribuiscono alle pagine web IVU, soprattutto traducendole nella loro lingua, ma non contribuiscono ad una risorsa di proprietà individuale: aiutano la IVU ad aiutare altri vegetariani. Questo rende molto più facile incoraggiare una partecipazione attiva, ed ha come risultato che alcune delle pagine web sono oggi disponibili in quattordici lingue diverse. 

Il ruolo delle associazioni afferenti alla IVU

Al momento, la maggior parte di questo lavoro viene ancora svolto attraverso contributi individuali. Stiamo incominciando a vedere qualche coinvolgimento da parte delle associazioni vegetariane nazionali che costituiscono la IVU, ma finora questo sembra succedere piuttosto lentamente e senza un reale impegno.

Molte associazioni afferenti alla IVU hanno ora le proprie pagine web. Alcune di esse non fanno menzione della IVU (o di EVU/VUNA) e non hanno link (collegamenti) alle pagine IVU. Alcune menzionano la IVU, ma non hanno un link. Altre hanno un link, ma non menzionano il fatto che afferiscono alla IVU. Sono a conoscenza di due sole associazioni che proclamano di far parte della IVU nelle loro pagine principali.

Sembra esserci una tendenza - protratta negli anni - per le associazioni ad andare ciascuna per la propria strada, senza attribuire molta importanza alla loro associazione alla IVU. Questo può funzionare abbastanza bene localmente, ma  su Internet l'isolazionismo semplicemente non funziona: attrarre visitatori alle vostre pagine comporta pubblicizzarle, ed il modo migliore di farlo è di disporre di link da quante altre più pagine è possibile. La natura della IVU è l'ideale per collegare tutte le pagine delle associazioni -  esse sono già collegate dalle pagine IVU, con i logo delle associazioni ove è possibile. Ma ci occorrono maggiori colleg amenti di ritorno dalle associazioni verso la IVU e tra le varie associazioni. 

Per poter migliorare questo aspetto, spero di creare simboli che affermano: siamo membri di IVU/EVU/VUNA (un simbolo diverso per ciascuna) e di persuadere le associazioni a mostrarli nelle loro pagine di indice, usandoli come collegamenti. Molte società  afferenti alla IVU ovviamente non sono ancora on-line, ma possiamo usare le pagine IVU per garantire alle associazioni affiliate una presenza su Internet. Contattate Francisco Martín o me per discuterne. 

Credo che collegarsi su Internet possa fornire la forza di una identità comune per le associazioni membre della IVU, come non è mai stata raggiunta negli scorsi 90 anni. Questo è stato ora dimostrato da EVU e VUNA, che condividono il nostro dominio. L'intento è di rendere  il nostro dominio ivu.org punto focale per il vegetarianismo su Internet, perciò incoraggiate la vostra associazione ad impegnarsi più attivamente con noi in questa direzione. 

John Davis - webmaster@ivu.org 

photo

http://www.ivu.org

L'unione fa la forza
Associatevi alla IVU e mettete il vostro gruppo sul Web

IVU può oggi offrire ad ogni società affiliata uno spazio sul World Wide Web. Fate che il  dominio ivu.org sia la vostra casa su Internet. Controllate semplicemente che la vostra sottoscrizione sia ancora valida e contattate John Davis o il Segretario Generale. Se il vostro messaggio è in sintonia con gli intenti della IVU, John lo metterà in rete per voi.

Traduzione Italiana di Franco Tedaldi


IVU News accoglie con piacere le collaborazioni.
Il materiale pubblicato non riflette necessariamente le opinioni del curatore o le linee di condotta dell' International Vegetarian Union.