International Vegetarian Union
IVU logo

IVU News

I Rischi della Vivisezione
English - IVU News - Numero 3 - 1998 - Español

Un sondaggio relativo a 500 medici, pubblicato in un articolo dall'European and British Medical Journal, dimostra come nove medici su dieci ritengano che la sperimentazione su animali sia fuorviante, mentre altri sondaggi, compiuti su più di 20.000 persone, rilevano come otto su dieci dei potenziali pazienti vorrebbero che la vivisezione venisse immediatamente abolita. In ogni caso, sebbene la sperimentazione su animali, nel percorso della vera scienza e del progresso della medicina, rappresenti una pratica crudele, inutile e pericolosa, che provoca inenarrabili sofferenze e milioni di morti non necessarie - la testazione di farmaci rimane un business remunerativo, che garantisce un alibi perfetto per la commercializzazione di nuovi prodotti, nonostante i loro prevedibili effetti collaterali (spesso sconosciuti) possano essere determinati soltanto quando vengono somministrati all'uomo.

Compagnie farmaceutiche come la Phizer Inc. ammettono candidamente che la loro remunerativa ricerca di bacchette magiche può spesso trasformarsi in una roulette russa lontanissima dalle aspettative originarie, ma il business potenziale dei farmaci è l'unica cosa che loro interessi. Un caso significativo è quello del Viagra (benedetto dalla Commissione Scientifica del Vaticano come strumento per migliorare le condizioni familiari), la prima pillola contro l'impotenza maschile messa in commercio dalla Phizer. Nonostante venisse impiegato cinque anni fa per risolvere problemi cardiovascolari legati al blocco delle arterie, il sildenafil, più noto come Viagra, ha avuto un sorprendente effetto collaterale, ben accolto dalla Phizer (giunta in USA a 40.000 prescrizioni quotidiane, a 10 dollari ciascuna ) e, apparentemente, dai potenziali destinatari - qualcosa come 30 milioni di uomini con problemi d'impotenza in USA e 140 milioni in tutto il mondo, ingannati da potenti tecniche di pubblicizzazione e all'oscuro della crescente lista di possibili gravi effetti collaterali, compreso un certo numero di morti attribuite all'uso del Viagra e attualmente sotto inchiesta.

I farmaci prescritti agli umani estrapolando i risultati ottenuti, mediante la vivisezione, sugli animali, sono assolutamente inattendibili, poiché le differenze sia anatomiche che fisiologiche tra specie diverse rendono i risultati stessi - ottenuti al di fuori di qualsiasi criterio scientifico - pericolosamente fuorvianti: i loro gravi effetti collaterali e la iatrogenesi (cioè la malattia indotta dall'intervento medico) sono responsabili di un numero che va da una a sei delle ospedalizzazioni e di pił di 100.000 decessi annui, soltanto negli USA, causati dalla reazione ai farmaci prescritti.

- Francisco Martín

Traduzione Italiana di Claudio Romussi

 


IVU News accoglie con piacere le collaborazioni. Il materiale pubblicato non riflette necessariamente le opinioni del curatore o le linee di condotta dell' International Vegetarian Union.