International Vegetarian Union
IVU logo


Vegetarian Journal's 1994 essay content winner

La vita di un'adolescente vegetariana
di Kristie Hertz
Dalla Toronto Vegetarian Association -

Ho quindici anni e sono vegetariana. Le due cose non riescono a funzionare insieme nella mente della maggioranza delle persone. Gli adolescenti sono associati a Big Mac, pizza ai peperoni e a pollo fritto. Quando la gente scopre che sono vegetariana, di solito arriccia il naso e mi chiede perché. Bene, ho iniziato una dieta vegetariana per perdere peso ed ottenere una linea migliore. Avevo sentito tutti i rapporti sugli alti contenuti di grassi contenuti nella carne e non ero una fanatica del big chicken.

Le persone mi dicono che non potrebbero mai smettere di mangiare carne ed i loro commenti, stranamente, mi fanno sentire più forte, perché io posso controllare cosa mangiare o non mangiare. Un mucchio di gente sente di aver bisogno di mangiare certe cose quando esce a cena, perché vuole essere socialmente accettata. Tante volte ho visto i miei genitori ordinare un pasto completo solo per non essere scortesi con gli amici.

Ho ottenuto un maggiore controllo su me stessa e sul mio corpo.

Per quanto mi riguarda, mi sento meglio di quanto sia stata nel passato e raramente mi sento giù, perché assumo tutte le vitamine e fibre di cui il mio corpo necessita. La mia pelle è più liscia ed i miei capelli sono più luminosi. Nel passato credo di aver mangiato, senza saperlo, troppa carne e quasi per niente vegetali. In un giorno tipico avrei cominciato con pancakes e burro a colazione. Per pranzo, avrei mangiato tacchino o un panino al prosciutto, latte e un panino con burro. E la cena sarebbe consistita in carne grassa, pollo fritto con la pelle, brasato, hamburger, ecc., e di solito granturco. Le verdure in casa mia erano virtualmente sconosciute, ad eccezione dei giorni di Natale.

Ora una giornata tipica incomincia con un paio di bagels (panini), senza burro. Il pranzo è generalmente costituito da banane o qualsiasi altra frutta di stagione. Per cena, mangio un paio di verdure con veggie burgers, pizza o minestra di fagioli.

Tanta gente pensa erroneamente che un vegetariano sia qualcuno che mangia insalata per colazione, pranzo e cena, e che in ciò che mangia non ci sia varietà Da quando sono diventata vegetariana, anni fa, ho scoperto un mondo di cibi interessanti da mangiare. Mi piace andare al supermercato e guardare i prodotti freschi per vedere che tipo di cibi posso preparare. Sembra anche che ci siano sempre  nuovi prodotti vegetariani sugli scaffali. Oggi ci sono una trentina di nuovi prodotti che non c'erano un anno fa.

Infine, sento che essere vegetariana mi ha dato un maggiore controllo su di me e sull mio corpo. Non sto bene con il resto della folla, né lo voglio. Mi sembra che la gente che mi sta intorno mi guardi diversamente perché sono determinata, specialmente in un momento della mia vita in cui così tante persone stanno semplicemente tentando di mettersi in forma.

Kristie Hertz vive nel Delaware. Ha scritto questo tema, vincitore del concorso annuale per bimbi e ragazzi del Vegetarian Resource Group, quando frequentava la decima classe.

Vegetarian Journal - Jan./Feb. 1995, cited in the Very Vegetarian Society of Winston-Salem's April/June newsletter.